Il bicarbonato fu scoperto nel lontano 1700 da un chimico francese che lo ricavò dal sale marino. Da allora l'uso del bicarbonato da cucina si è andato sviluppando notevolmente nelle case: viene adottato per pulire, disinfettare, eliminare le tossine durante un bel bagno caldo, ma oltre a questi usi di pulizia, il bicarbonato è molto noto per le sue proprietà che vengono sfruttate nell'ambiente cucina sia per disinfettare che per cucinare: vediamo quali sono!

Come usare il bicarbonato in cucina: 8 usi

Come usare il bicarbonato in cucina: 8 usi

 

Come usare il bicarbonato in cucina: 8 usi comuni

 

Il primo utilizzo che rende noto il bicarbonato nelle case è senza dubbio quello che tutti conosciamo: è un digestivo.

  1. Quando si è mangiato troppo o in modo pesante un buon bicchiere di acqua bicarbonato e una spruzzata di limone può aiutarci a digerire togliendoci quel fastidio tipico della digestione appesantita.
  2. Lessare legumi come ceci, lenticchie e fagioli è un abitudine molto comune in cucina specie durante la stagione invernale. Queste leguminose possono essere poco morbide e difficilmente digeribili se non vengono immerse in acqua per 24 ore prima della cottura. Ad aiutarci in ciò arriva il bicarbonato. I legumi immersi per alcune ore in acqua e bicarbonato divengono più morbidi e digeribili. 
  3. Fagiolini e verdure: Anche altri tipi id verdure beneficiano dell'azione del bicarbonato. Aggiungere un cucchiaino di bicarbonato nell'acqua di cottura rende gli ortaggi e le verdure in genere più tenere e facili da digerire.
  4. Lavaggio frutta e verdura: frutta e verdura possono contenere numerosi batteri. Un lavaggio accurato di frutta e verdura con acqua e bicarbonato li rende puliti e sicuri dato che questa sostanza ha potente azione battericida.
  5. Frigorifero e microonde da disinfettare: per l'igiene della cucina una soluzione a base di acqua calda bicarbonato e limone o bicarbonato ed aceto può rivelarsi utilissima per detergere, pulire e disinfettare frigorifero, microonde, piani di lavoro e spugne. Per quest'ultime dopo averle immerse in questa soluzione per circa 1 ora, passarle al microonde per 1 minuto. 
  6. Pane e lievitati da forno: pane, lievitati da forno  trovano un piacevole alleato nel bicarbonato. Qualora non si abbia il comune lievito in casa si può comunque preparare il pane, dei rustici o della pizza, basta utilizzare nell'impasto del bicarbonato ed attendere che il tutto lieviti.
  7. Dolci: anche i dolci possono avvalersi dell'uso del bicarbonato per aiutare la lievitazione dell'impasto. Avete finito il lievito ma volte preparare un ciambellone: utilizzate del bicarbonato, basterà un po' d bicarbonato per farlo lievitare bene.
  8. Pastella e fiori di zucca. In questo caso è consigliabile usare della semplice birra, ma se non la avete potrete optare per un pizzico di bicarbonato da aggiungere all'impasto. 

Altri usi del bicarbonato

 

Come visto, gli usi che si possono fare del bicarbonato in cucina sono  moltissimi. Ne ho elencati 8 ma ve ne sono anche molti altri che si possono adottare in casa. 

Allergie, pelle irritata, malattie da funghi, psoriasi e candida sono solo alcuni dei malanni che il bicarbonato può aiutare a lenire. Quindi, come si è visto,  il suo uso è davvero molto variabile e non si limita alla sole digestione dopo un pasto pesante. Inoltre, è un prodotto facilmente reperibile in commercio e molto economico, dura a lungo, il bicarbonato non scade e mantiene inalterate le sue proprietà per circa 3 anni

Torna alla home